Tag Archive | Wti

WTI nuova resistenza

Eccolo:

wti 29 gen 16

Picchierà la testa contro la linea arancione un paio di volte prima di ritentare di affondare. Poi sarà interessante vedere se scende sotto quei 27qualcosa del 20 gennaio. Se no, vedremo presto il nuovo bull. In ogni caso quando il petrolio riprende a scendere dovrebbero seguire le azioni.

Petrolio troppo depresso, solo il Blees è positivo

old rigIl petrolio è in quella fase deprimente del totale abbandono di qualsiasi sentimento bullish. In giro si vedono proiezioni per 20 e anche 10 dollari al barile. Addiritura  FT di oggi non c’è la fa a presentare solo un lato positivo, e fa condividere un articolo da due signori dall’opinione opposta.

Tecnicamente non c’è niente che potrebbe dare un po’ di speranza per una ripresa a breve. Le medie mobili puntano giù, il petrolio ha sotterato il livello minimo del 2008 di un dollaro, e non ci sono supporti a quel livello.

Fondamentalmente poi la produzione è ancora 1 milione in eccesso giornaliero rispetto al consumo, e tutti gli allarmi geopolitici per l’intero anno passato non sono riusciti a resuscitare il cadavere. Continua a leggere…

Domanda e offerta bilanciati al livello del 2006

Continuo sul filone di ieri, cioè i dati IEA, aggiornati al 11 dicembre.

Secondo l’investitore Kyle Bass (dal min. 19 ca) la capacità swing si è ridotta a 1 milioni di barili, il minimo storico (dove storico si riferisce alla mia memoria). Quindi guardando meglio la strutturale sovraproduzione non è poi così vero che stiamo nuotando nel petrolio.

La domanda mondiale non è mai stat così alta come nel 3Q15 (gli ultimi 5 datapoint sono stime):

domanda globale petrolio finno al Q4 2015.png

Cioè 95.40 milioni di barili al giorno. Per il 4Q il numero è leggermente più basso con 95.10 milioni di barili, ma quel numero ci metterà parecchi mesi a stabilizzarsi. Continua a leggere…

aggiornamento PF

Sono rientrata in BlackPearl (PXX SDB) a 6.45 . Lo stock canadese ha rimbalzato per la seconda volta sul MA200 (e anche sul MA100), mentre quella scambiata in svezia sta tentando di salire sopra il MA200. Mo vediamo.

Il WTI si sta avvicinando alla linea trend con passi piccolissimi. Questo nonostante la notizia “devastante”  di ieri che l’inventario API ha registrato un +9.8mln invece degli attesi 1.8mln. La candela oggi è rossa, ma piccolina.

WTI 15 ott 15

TA WTI

A differenza dei mercati azionari statunitensi dove si potrebbe avere il sospetto che è già iniziato il QE4, abbiamo le commodities che generalmente non attraversano resistenze importanti in un colpo solo.

Il WTI venerdi è andato a toccare la media mobile 200, e penso che potrebbe toccare altre volte prima di tornare giù verso la nuova linea trend, che ho ipotizzato in giallo:

WTI 12 ottobreIl vecchio triangolo ovviamente non vale più.

Certo se il WTI rompe insù bisogna riprendere le posizioni. Più probabile però che cerchi di rompere senza farlo per tornare giù ancora una volta verso la linea gialla.

È quasi sicuramente iniziato il nuovo bull market, ma è chiaro che la salita non sarà uniforme. I trader saranno molto preoccupati ancora per un bel po’ e ad ogni segnale di debolezza ci sarà rintracciamenti importanti.

Il petrolio nel triangolo

Entrambi i petroli stanno tradando dentro un triangolo iniziato il 28 agosto.

Almeno io vedo dei triangoli, ma so di altri che vedono rettangoli. Il trading come geometria. Tecnicamente i triangoli poi rompono in alto, ma non certo sempre.

Ecco il Brent:

Brent 24 september

E il WTI:

WTI 24 september

E oggi hanno di nuovo toccato la base. Devo dire che il fatto che hanno reagito negativamente su inventory data “positivi” non è una bellissima notizia. Ovviamente gli stock petroliferi che seguo hanno reagito in rosso. Non ho più la posizione in BlackPearl per ora, ma sono rimasta (in rosso) in Surge perché tanto ho un costo medio basso e danno dividendi mensilmente.

BP si trova in un trend al ribasso:

BP 24 septemberQuesto lunedi è salito sopra la chiusura di venerdi, ma ora ha chiuso sotto il DMA10 sia ieri e molto probabilmente anche oggi.

Surge invece potrebbe ancora chiudere sopra il MA10 e soprattutto si trova ancora sopra il MA50, e comunque la tentazione di vedere un diamond bottom è troppo forte:

surge 24 september

Il petrolio in dollari di un tempo

Poi per divertirmi ancora un po’ con matlab ho tirato giù il deflazionatore del PIL americano, l’ho trovato non so più dove, con base 1983.

E l’ho usato per deflazionare il WTI. Ovviamente ho usato il deflazionatore mensile sui dati giornalieri, perché non esiste credo un deflazionatore giornaliero. Ecco il risultato:

wti nominal and real Continua a leggere…

La volatilità nel petrolio non è per niente straordinaria

Sono stata al convegno Axpo dove tra l’altro ha parlato Alessandro Lanza, dottorato e vari incarichi, tra l’altro nel IPCC, e gli rubo una idea che secondo me vale la pena allargare.

Quindi, la storia è che viviamo tempi di straordinaria volatilità nei prezzi energetici.

Questo è ovviamente molto facile da verificare, tirando giù da EIA la serie storica per il WTI per esempio e calcolando i ritorni giornalieri e le deviazioni standard 1 e 2. L’ho fatto in matlab e quindi il grafico ha un aspetto un po’ diverso:

returns con stdA giudicare dalle bande rosse, dove la più esterna sono le due deviazioni standard, la volatilità per il petrolio è più norma che eccezione, ed è probabilmente quello che lo rende così appetibile agli investitori. Più vola, più si guadagna.

Ma per quanto riguarda gli ultimi tempi, si è vero che vediamo movimenti grossi rispetto a per esempio il periodo 2012-14, ma è per niente strano se guardiamo tutto il periodo. La prima guerra del golfo per esempio, ha visto un giorno dove il petrolio ha perso il -40%. POi ovviamente durante il periodo Lehman nel 2008 c’erano fortissimi variazioni in entrambe le direzioni. E in ogni caso la volatilità odierna non è niente contro l’intero periodo 1998 – 2004, dove è iniziato il bull market per davvero.

PF update

Non ho tempo per scrivere molto in questi giorni, solo un minipost per il portfolio update. Ho venduto i blackpearl (PXXS-SDB.ST) a un guadagno di 6% (veramente era venerdi):

blackpearlIl petrolio sembra debole e senza direzone. Aspetterò a rientrare in blackpearl quando il petrolio sembra meno debole:

wti 21 sett

Buon lunedì!

Esportazione petrolio saudita sempre meno

old rigContinuando a guardare le fondamentali – petrolio ho aggiornato i grafico di aprile dove ho sovrapposto il cambiamento nella produzione mensile anno su anno, con il WTI, sempre mensile, cambiamento YoY.

I nuovi datapoint sono 4, prendendo da FT i numeri per la produzione saudita tra giugno e luglio, e ovviamente EIA per il prezzo del WTI.

Arabia Saudita vs WTI agosto 15

Continua a leggere…

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 74 follower